Recensioni broker Forex e CFD – Confronta oltre 900 broker

Con oltre 900 recensioni approfondite di broker Forex e CFD, siamo uno dei più grandi siti di recensioni di broker. Leggi recensioni imparziali sui broker regolamentati e non regolamentati che operano in tutto il mondo e scopri cosa hanno da offrire. Analizziamo tariffe (spread), licenze, piattaforme e asset di trading disponibili, metodi di finanziamento e molto altro!
Questa piattaforma non fornisce solo recensioni imparziali, ma anche le tue recensioni. Ciò significa che puoi condividere (e ti incoraggiamo a farlo!) la tua esperienza di prima mano con un broker con cui hai operato. In questo modo, aiuti gli altri a vedere dietro le quinte di ciò che offre realmente un broker.


Broker Regolato dalla Le agenzie di regolamentazione assicurano che i broker operino in modo onesto e trasparente. Tutelano i migliori interessi dei clienti e dispongono inoltre di un sistema di compensazione degli investitori che protegge i depositi dei trader entro un certo limite. Alcuni dei principali enti regolatori del settore includono la CySEC a Cipro, la FCA nel Regno Unito e l'ASIC in Australia. Deposito min. Piattaforme di trading Una piattaforma di trading è un programma software per computer o dispositivo mobile utilizzato per eseguire transazioni all'interno dei mercati finanziari. Spread Funzionalità speciali Un elenco di funzionalità che forniscono a un determinato broker un vantaggio competitivo. Divulgazione promo De onderstaande tabel bevat links naar websites van derden van onze toppartners van wie we een vergoeding ontvangen zonder dat het u wat extra kost.
CySEC £/€/$ 10 Piattaforma integrata in-house spread tipico 3,0 PIP ¹
  • Piattaforma di trading user-friendly
  • Supporto internazionale
Inizia il tradingRecensione
CySECFCA £/€/$ 1 MT4 & xStation 5 spread tipico 0,9 PIP¹
  • Spread competitivi
  • Ottimo supporto al cliente
Inizia il tradingRecensione
ASICCySECFCA £/€/$ 100 Piattaforma integrata in-house spread tipico 0,6 PIP ¹
  • Piattaforma di trading user-friendly
  • Società più vecchie
Inizia il tradingRecensione

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie dovute a negoziazione in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

¹ Spread variabili, spread registrati per EUR/USD il 05.10.2020 alle 11:42 GMT.


Come selezionare un partner di trading affidabile?

Se stai cercando un broker FX/CFD affidabile, ci sono un paio di aspetti che dovresti considerare per evitare di avere a che fare con dei broker poco trasparenti. L’aspetto più importante è la regolamentazione. Le autorità di regolamentazione finanziaria che concedono le licenze e autorizzano i broker a fornire servizi in una determinata giurisdizione monitorano costantemente le operazioni quotidiane, forniscono piani di risarcimento agli investitori e sanzionano i broker in caso di cattiva condotta.

Lavorare con un broker non regolamentato o con un broker controllato da un ente di regolamentazione finanziaria debole come la FSA (Seychelles Financial Services Authority) o la SVGFSA (Financial Services Authority St. Vincent e Grenadine) comporta l’assunzione di un rischio. I broker regolamentati dagli enti di paradisi fiscali come questi non devono seguire rigide regole di regolamentazione, né devono compilare relazioni normative. Inoltre, non sono soggetti a sanzioni in caso di fornitura di servizi fraudolenti, né forniscono alcuna tutela agli investitori come la segregazione dei fondi, la protezione dal saldo negativo o il piano di compensazione in caso di insolvenza.

Dopo aver chiarito quanto sia rischioso fare trading con enti non regolamentati (o regolamentati da un ente di regolamentazione finanziaria debole), esaminiamo ora i regolatori finanziari con una reputazione di trasparenza e che prevedono una migliore tutela degli investitori.

Enti di regolamentazione in Europa

Ecco un elenco di alcuni dei più prestigiosi enti di regolamentazione in Europa. Un broker regolamentato in almeno un paese dell’UE ha il diritto di fornire legalmente servizi transfrontalieri ai trader provenienti da tutti i paesi dell’UE.

FCA (Financial Conduct Authority) – È un organismo di regolamentazione finanziaria di primo livello che sovrintende al mercato finanziario nel Regno Unito.

CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) – regolatore finanziario con sede a Cipro.

CONSOB (Commissione Nazionale per le Societa e la Borsa) – regolatore finanziario con sede in Italia.

Enti di regolamentazione in altre giurisdizioni

ASIC (Australian Securities and Investments Commission) – È un organismo di regolamentazione finanziaria di primo livello che supervisiona il mercato finanziario in Australia.

CFTC (Commodities and Futures Trading Commission) – regolatore che controlla i mercati dei derivati statunitensi.

FSCA (Financial Sector Conduct Authority) – regolatore finanziario con sede in Sud Africa.

Tariffe – meno paghi, più guadagni

Dopo la regolamentazione, il secondo aspetto più importante da considerare sono le tariffe. I broker generalmente addebitano uno spread (la differenza tra il prezzo ask e quello bid), una commissione overnight (se mantieni una posizione aperta durante la chiusura del mercato) e una commissione per inattività. Alcuni broker applicano anche delle commissioni di deposito e prelievo (che in alcuni casi possono arrivare fino al 5%!).

È fondamentale esaminare spread e commissioni di un broker prima di iniziare a fare trading. In questo modo eviterai situazioni stressanti che potresti dover affrontare una volta che inizi a fare trading. In qualità di trader FX/CFD, la maggior parte delle volte dovrai pagare uno spread per aprire e chiudere le posizioni, gli spread vengono registrati in pip, che è la variazione minima nella quotazione di una valuta. Questo significa che, se il tuo broker ti permette di acquistare la coppia EUR/USD per 1,17880 e venderla per 1,17886, applica uno spread pari a 0,6 pip. L’entità degli spread è disponibile nella maggior parte delle nostre recensioni (se i broker li menzionano sul proprio sito web).

Gli asset su cui desideri lavorare

Ogni broker presenta asset diversi sulla propria piattaforma, quindi se sai di voler fare trading su alcune categorie di asset specifiche come le criptovalute o alcune coppie esotiche specifiche, assicurati che il tuo broker le supporti. Puoi trovare queste informazioni direttamente sulla piattaforma di trading del broker (a cui puoi accedere, ad esempio, tramite un account demo) oppure puoi cercare la pagina degli asset disponibili sul sito web.